Pc quantistico un futuro sempre più recente

Hai mai sentito parlare di pc quantistici?

Già negli anni ‘80 si fantasticava molto sulle loro possibili prodezze e gli scienziati proprio in quegli anni hanno cominciato a sviluppare  e realizzare i primi primi prototipi di questi supercomputer.

Dopo decenni di studi e tentativi sembra che l’obiettivo sia stato raggiunto, il vicepresidente globale di IBM, Norishige Morimoto, ha annunciato che i primi computer quantistici potrebbero arrivare in commercio entro 3 o al massimo 5 anni, per viasualizzare il dispositivo adatto alle tue esigenze clicca qui.

Insomma entro una decina d’anni potremmo ritrovarci a faccia a faccia con uno di questi pc di nuova generazione ed è bene sapere con esattezza di cosa si tratta.

Cosa sono?

La cosa sembra semplice a dirsi, un computer quantistici è un computer che sfrutta le leggi della fisica e della meccanica quantistica per l’elaborazione dei dati usando come unità fondamentale il qubit, a differenza dei computer che conosciamo che portano avanti calcoli elettronici e la cui unità fondamentale è il bit.

Grazie proprio al qubit questi nuovi computer avranno la capace di svolgere i calcoli complessi in parallelo ad una velocità inimmaginabile per i computer di oggi, andando a superare i limiti della leggi di Moore. 

Quindi mentre i bit sono rappresentati da un codice binario, 1 o 0,i computer quantistici che usano i “qubit” possono essere in entrambi gli stati contemporaneamente e possono anche influenzarsi a vicenda anche se non sono fisicamente connessi. 

Le caratteristiche di questi futuri supercomputer sembrano facili a dirsi e additata potremmo riassumere le loro proprietà fondamentali in 2 punti:

  • I computer quantistici possono rappresentare nello stesso momento gli stati classici, vale a dire 0 e 1 e non più: 1 o 0. 
  • In questi complessi calcoli possono intrecciati tra dando vita ad una correlazione profonda.

A cosa servono?

Ora che abbiamo chiarito il loro funzionamento viene la parte più interessante: a cosa servono?

Servono per risolvere problemi che i computer che usano bit non sono capaci di risolvere. Queste macchine quantistiche con la loro alta potenza di calcolo possono risolvere problemi matematici che sono alla base di alcune domande di natura scientifica. Il loro utilizzo sarà fondamentale nella ricerca: per la creazione di nuovi farmaci, per lo studio del sequenziamento completo del DNA, ma anche per più complesse elaborazioni di previsioni meteo.Quello che sembra chiaro è che non sono destinati a rimpiazzare i comuni computer, quelli che usiamo tutti noi nella vita quotidiana. 

La IBM che una delle aziende maggiormente impegnate nella ricerca e realizzazione di queste macchine, con sede in California, ha come obiettivo quello di consentire ai ricercatori di iniziare a lavorare su applicazioni reali, realizzando un’infrastruttura che consenta di sfruttare la potenza di questa tecnologia al più presto. Per ora la IBM ha realizzato un prototipo di processore quantistico a 50 qubit, che secondo gli studiosi è già in grado di superare in velocità di calcolo i supercomputer attuali, e secondo Morimoto, direttore generale della IBM, presto ne arriveranno di più potenti.

A Napoli il calcio non è solo uno sport

A Napoli il calcio non è solo uno sport, non è solo un calcio ad un pallone, e non lo è mai stato. Nella città partenopea il gioco del calcio comincia a diffondersi già agli inizi del ‘900, quando un imprenditore inglese fonda a Napoli la sua squadra di calcio. Quella prima squadra non ha nessun legame con il club che conosciamo oggi, in quei primi decenni del secolo scorso questo sport non era neanche considerato dal popolo napoletano, tante è vero che le partite di quei primi campionati avevano ingresso gratuito ed era davvero poco seguite. Poi nel corso degli anni ’20 tutto cambia, il calcio attira sempre più spettatori e si cominciano a pagare gli ingressi per assistere alle partite, cominciano a nascere i tifosi.

Nel 1 agosto 1926 nasce la Società Sportiva Calcio Napoli, fondata da Giorgio Ascarelli, un imprenditore di tessuti, che nell’organizzare e mettere su la sua squadra si ispira ai grandi club inglesi. Da questo momento il calcio diventa una cosa seria, qualcosa di seguito e sentito da tutto il popolo napoletano al di là della classe sociale. Ascarelli voleva per il Napoli, esattamente come le più grandi squadre europee, uno stadio di proprietà della società e nell’agosto del 1929 dà il via alla costruzione dello stadio “Vesuvio”, che venne inaugurato solo sei mesi dopo, nel febbraio del 1930 veniva disputata su questo terreno la prima partita. Questo stadio non ha però avuto grande fortuna: nel ’33 viene ristrutturato in vista dei mondiali italiani del 1934, e il suo nome diviene “Stadio Partenopeo”, ma nel 1942 durante un bombardamento lo stadio fu raso al suolo, negli anni successivi alla guerra questo spazio divenne contenitore delle macerie dei palazzi circostanti, fino alla decisione di abbatterlo definitivamente. Questo è stato l’unico stadio di proprietà della società in oltre novant’anni di storia.

Al di là dello stadio, quello che in quegli anni si sta creando è un legame indiscusso tra tifosi e squadra. Il Napoli è la sola grande squadra della città, per molti aspetti considerata simbolo di un’intera metropoli. Un club sportivo che richiama intorno a sé il tifo di una delle aree metropolitane più grandi d’Europa, e quello che lo avvolge non è semplice agonismo e tifo sportivo, come già detto questa squadra rappresenta molto di più: è la voglia di salvezza di un’intera città, di un riscatto sociale che sembra poter avvenire solo sul campo da calcio. Questo voglia di rifatto rappresenta in pieno il tifo del popolo napoletano per la maglia azzurra. Ogni domenica, ogni partita, in gioco per il tifo napoletano sembra non esserci solo il risultato di una partita, ma molto di più.  Ad ogni vittoria la gloria non è solo del club ma della città stessa, ecco perché parlare solo di una squadra calcio e di un tifo sportivo è riduttivo.

Il tifo inteso in questo modo nacque negli anni ’80, sono anni difficili per Napoli che fatica a stare a passo delle grandi città industrializzate del nord. Napoli viene disprezza, viene descritta come poco incline al lavoro, è in questi anni che hanno inizio i cori razzisti. Una città scoraggiata che sul terreno di gioco ogni domenica aspetta il suo riscatto e il riscatto sul campo, in quegli anni, arriva. Si comincia a vincere grazie all’approdo in città di campioni, uno su tutti Diego Armando Maradona, che nel 1987 porta il Napoli a festeggiare il primo scudetto. A Napoli il calcio è storia di riscatto.

Quali sono i colori del natale

Ogni Natale ha i suoi colori e le sue tendenze, gli amanti dei colori tradizionali possono scegliere i classici addobbi verdi e rossi, mentre coloro che amano cambiare e seguire le nuove tendenze possono orientarsi su altri colori appariscenti e molto in voga quest’anno, come ad esempio il rosa antico e il “rosa baby”, colori che possono essere utilizzati per addobbare l’albero e la casa in generale.
Le decorazioni in rosa, ad esempio, possono essere abbinate con l’argento o il bianco, per conferire un tocco di eleganza in più (ad esempio una ghirlanda rosa con brillantine in argento, o un centrotavola con rose e candele in argento e rosa antico).

I colori per decorare l’albero di Natale

Anche il celeste è un colore molto in voga quest’anno, e può essere accostato all’argento e al bianco.
Se si desidera utilizzare il celeste per le decorazioni dell’albero di Natale (ad esempio per le palline e i fiocchi), è necessario abbinarlo ad altre sfumature che siano in grado di risaltare il celeste, ad esempio il blu notte (l’albero può essere decorato alternando palline e fiocchi di colore azzurro e blu, in entrambi i casi le palline dovranno essere decorate con disegni in oro o argento).
Anche quest’anno è consigliabile decorare l’albero di un unico colore, creando degli abbinamenti come il bianco e l’argento, il blu e l’oro, il bianco e l’oro, il celeste e il blu notte.
Se non si ama il celeste è dunque possibile optare per altri colori, molto in voga anche quest’anno.

Il classico colore natalizio: il rosso

In alternativa al celeste può essere utilizzato il classico colore natalizio: il rosso.
Il rosso è infatti il colore tipico del Natale, e anche quest’anno può essere abbinato all’oro, sia per quanto riguarda l’albero di Natale che per quanto riguarda gli addobbi.
Per una casa elegante possono essere scelti candelabri e statuette in rosso, per l’albero di Natale invece è consigliabile alternare palline rosse e oro.
Coloro che non amano seguire le tradizioni possono scegliere colori stravaganti come il viola e il fucsia, colori piuttosto appariscenti ma sempre in voga.

Acquista i pigiama da donna online

Scegliere di comprare un nuovo pigiama donna online vuol dire poter contare su moltissimi vantaggi, fra i quali la possibilità di trovare facilmente i modelli che fanno tendenza.

Oramai il pigiama femminile non è solo un capo da usare per dormire, ma rappresenta un’alternativa perfetta per trascorrere le giornate in casa e sentirsi comode.

Le ultime tendenze in fatto di pigiami nascono per le donne che amano sentirsi sempre eleganti, ordinate e senza con ciò rinunciare alla femminilità. Non è un caso che anche le star di Hollywood scelgano d’indossare i pigiami quando sono in pubblico.

L’abbigliamento da notte per donne, infatti, è oramai ricco di dettagli esclusivi e di linee estremamente curate. Le più prestigiose case di moda sanno bene quali pigiami proporre per esaltare la figura e la personalità di tutte le donne. 

Quali pigiami online acquistare? 

Romantici, lussuosi, intriganti o frivoli, i pigiami da acquistare online presentano diversi tagli e modelli per assicurare il massimo comfort in casa e durante il riposo. 

Maglia stampata e pantalone in tinta unita, o viceversa, sono una delle tante soluzioni che le donne amano indossare e mixare. Le combinazioni sono infinite, scegliendo fra tessuti vari come il cotone, le fibre naturali o quelle sintetiche.

Tinte come il grigio perla, il rosa, l’azzurro, il blu notte e il bianco restano sempre intramontabili, ma non mancano completi per la notte a righe, con motivi floreali o con quadretti Vichy. Oggi i pigiami donna non rappresentano solo una necessità ma strumenti per rapportarsi con grande stile. 

I pigiami che ricalcano quelli maschili, spesso proposti in raso di viscosa, in seta, con tinte unite o stampe animalier, sono una chiara dimostrazione di carattere, rivelandosi perfetti per le donne raffinate. Diversamente, i capi da notte in soffice pile rappresentano una vera coccola e sono una buona scelta per quelle donne che cercano il massimo riparo dal freddo. 

Ideali come abiti da cosplay, per fare un regalo, da indossare in un pigiama party o semplicemente per essere originali, sono le tute da personaggi dei manga o animali, rifinite con cappuccio, orecchie e coda. 

Tutto questo e molto altro è disponibile online, con il vantaggio di trovare prezzi concorrenziali e la qualità dei migliori brand.

Tavoli allungabili soluzioni per la casa

I tavoli allungabili sono un accessorio che, se ben contestualizzato, può arredare e funzionalizzare anche una piccola stanza rendendola perfetta a cene con tante persone o a lavori di gruppo: si apre e chiude in un solo gesto, in un minuto. Ecco la mia esperienza!

Come ho scelto il tavolo allungabile e come lo uso
Viviamo in una casa piccola, un trilocale di circa 75 mq. Io e mio marito, ai tempi, abbiamo scelto di dare più spazio alla zona notte, dove ci sono la nostra camera e quella del bimbo, e di unire angolo cottura e salotto per ottimizzare gli ambienti e non renderli eccessivamente dispersivi. Questo ha però comportato la necessità di eliminare il tavolo della cucina e di consumare i pasti nel living. La soluzione è comoda: un solo tavolo lascia libera molta superficie calpestabile, rende l’ambiente svelto e luminoso, poco ingombrato. Il problema, però, si pone quando abbiamo ospiti: lui ama invitare i suoi colleghi a cena, per poter poi concludere discussioni di lavoro o confrontarsi su qualche idea in serata, così come spesso abbiamo ospite mia sorella con i suoi bambini, che vengono a giocare col nostro. Quattro posti a tavola, in questo caso, sono davvero scomodi. La soluzione è stata un tavolo

consolle allungabile: chiuso è meno ingombrante di un tavolo standard e, per tre persone, è più che sufficiente. Quando lo si allunga si trasforma, magicamente, in un tavolo da ben 8 posti comodi. Personalmente, dopo aver visionato moltissimi modelli, ne ho scelto uno in truciolato finto-rovere: mi ha dato una sensazione di solidità e mi sono piaciute le venature chiare, che gli donano un aspetto molto naturale. Le proposte del mercato di settore, comunque sono tantissime: ad esempio ci sono tavoli consolle allungabili che, da chiusi, sono quadrati, quindi ancora meno ingombranti di un modello standard rettangolare. Anche per quanto riguarda materiali e colori c’è una vasta scelta: legno, truciolato, plexiglass, alluminio decorato o addirittura vetro. Le lunghezze raggiungibili dai tavoli allungabili sono variabili: ne ho visti alcuni che raggiungono anche i 300 cm., arrivando ad offrire ben 14 comode sedute. Una scelta davvero ideale per chi ha spazio a disposizione ma non vuole sacrificarlo ogni giorno, arredando la stanza con un tavolo fisso così maestoso quando non è strettamente necessario. Anche per quanto riguarda le forme c’è di che sbizzarrirsi: i tavoli allungabili esistono sia quadrati che rettangolari ma anche rotondi ed ovali. Si può davvero scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze ed al proprio stile di arredamento: sia per dimensioni, che per materiale, che per forma e colore. In questo modo il tavolo allungabile non è solo comodo ma diventa anche un elemento arredativo che si integra perfettamente nel contesto in cui lo si vuole inserire.

Un tocco magico per la cura dei tuoi capelli

Toccomagico è un marchio nato dalla passione. Dall’amore per i prodotti professionali destinati alla cura dei capelli da parte del suo fondatore, Amulio Sarra, che ha sempre coniugato l’attenzione per le tendenze e le tecniche sempre più innovative con il rispetto per la salute della cute e della struttura naturale dei capelli, tanto che questo brand è stato il primo ad utilizzare estratti di erbe per la realizzazione delle tinture. Da oltre settant’anni Toccomagico si distingue per la continua ricerca e per l’innovazione finalizzate alla formulazione di prodotti di elevata qualità e si declina con ecosostenibilità perché utilizza solo ingredienti organici ed eco certificati, prevalentemente di origine naturale e lavorati con processi che non inquinano l’ambiente. La passione del suo fondatore si è arricchita, negli anni, con la determinazione dei suoi successori che ha portato alla creazione di un vero e proprio laboratorio supervisionato da chimici industriali, farmaceutici e organici che gestiscono un rigoroso e attento controllo di qualità in tutte le fasi della realizzazione dei prodotti, a partire dalla scelta delle materie prime, acquistate solo da fornitori certificati e garantite da una scheda di sicurezza che ne attesta la qualità, la provenienza e l’utilità.

Tutti i processi produttivi rispettano l’integrità degli ingredienti utilizzati per non inficiarne l’efficacia. Il prodotto che esce dal laboratorio non viene immediatamente messo in commercio, viene prima testato e sottoposto alla valutazione di tecnici che ne suggeriscono eventuali modifiche per il raggiungimento di un risultato mai inferiore all’eccellenza. Il controllo di qualità prevede controlli chimico-fisici, organolettici e microbiologici che possano garantire la stabilità e la sicurezza del prodotto anche dopo il confezionamento, fino alla data di scadenza, come previsto dall’ordinamento legislativo internazionale. La continua ricerca ha portato alla formulazione di oltre 100 trattamenti e prodotti di styling altamente performanti, appositamente studiati e destinati all’uso professionale. Una gamma ampia e completa che mette a disposizione degli acconciatori tutti gli strumenti necessari per ogni trattamento di natura tricologica, le maschere, gli shampoo, i sieri, le mousse, i gel e le tinture come il Color-ton, un colore a base di estratti vegetali emollienti e idratanti che lasciano i capelli morbidi e lucidi. L’acconciatore che sceglie i prodotti Toccomagico per il suo salone ha la certezza di utilizzare prodotti sicuri, dagli standard elevatissimi che soddisfano le aspettative della clientela più esigente.

Icf cura il tuo fedele amico al meglio

Esattamente come gli esseri umani anche cani e gatti hanno patologie di varia natura, a volte congenite a volte sporadiche che, per essere curate, necessitano di prodotti specifici. Per questo motivo Ifc ha studiato delle terapie farmaceutiche non aggressive che non prevedono l’uso di antibiotici in prima battuta: se l’animale soffre frequentemente di dermatite, può correre il rischio di insensibilizzarsi al principio attivo e rendere così nulla la terapia aggressiva.
Ifc ha creato una serie di prodotti otologici, dermatologici, stomatologici e oftalmologi per offrire una soluzione ai problemi più frequenti che riguardano gli animali da compagnia e quelli da lavoro, i quali sono testati clinicamente prima di essere immessi sul mercato.
Tra i prodotti otologici c’è Peptivet, il gel ad azione eudermica adatto sia per i cani che per i gatti che contrasta l’irritazione cutanea e ripristina la barriera protettiva: bastano pochi spruzzi dopo la pulizia dell’orecchio e associato allo shampoo Clorexyderm produce un’azione disinfettante della cute.

Ci sono tantissimi altri prodotti per il trattamento della cute dell’animale: cani come i Boxer o i Bulldog sono molto soggetti alle infezioni dermatologiche, per questo Ifc ha studiato le salviette umidificate Clx Wipes per pulire delicatamente la loro pelle in maniera non aggressiva. Se la pelle invece risulta essere disidratata la formula di Elastopad mira ad ammorbidire la cute e a ripristinare la normale elasticità soprattutto nelle zone più esposte come i cuscinetti o il tartufo, particolarmente importanti nei cani da caccia; per ogni problema Ifc propone prodotti specifici sottoforma di shampoo, spray o creme in modo da far tornare pelo e cute perfetti.
Per gli animali che invece soffrono di problemi al cavo orale, infiammazioni o irritazioni, è stato creato Stomodine, il gel con clorexydina molto appetibile che riduce l’accumulo della placca e mantiene sana tutto il cavo oro-faringeo ed è particolarmente indicato nei gatti affetti da FeLV o FIV.
I problemi degli occhi vengono affrontati grazie a Iryplus che mette in atto un’azione emolliente, idratante, lenitiva e protettiva: indispensabile in caso di congiuntiviti, è adatto sia per i cani che per i gatti quando urge rimuovere incrostazioni o muco dalla zona perioculare.

 

Abbigliamento e accessori per l’alta quota

L’inverno è ormai giunto al suo culmine e il periodo migliore per scoprire le bellezze delle Alpi e dei boschi è proprio quello che va da metà gennaio fino al termine di febbraio. Niente di meglio di una bella giacca a vento di ottima qualità oppure di un paio di sci per apprezzare appieno le piste imbiancate di località come Cortina, Sestrière oppure Cervinia. Se sei alla ricerca di accessori oppure di capi di abbigliamento che ti consentano di trascorrere un’avventura in alta quota davvero indimenticabile, non perdere l’opportunità di acquistare online. Lo shop sul web è sempre più diffuso e selezionato dalle persone. I vantaggi degli acquisti online sono numerosi e ti permetteranno di assicurarti oggetti davvero interessanti scoprili online, perfetti per una vacanza o anche un semplice week-end un po’ diverso dal solito.

Rispetto ai classici negozi oppure rivenditori fisici, infatti, gli shop online assicurano grandi vantaggi a tutti gli acquirenti. In primo luogo il prezzo degli accessori per la montagna, solitamente piuttosto alto, risulterà notevolmente più basso in caso di acquisti su internet.

Le offerte presenti sui siti ti daranno la possibilità di comprare giacche, guanti, sciarpe e berretti di alta qualità, con un rapporto qualità-prezzo davvero ottimale e in grado di soddisfare pure i più esigenti. I pagamenti risultano sicuri e le consegne dei materiali sono affidabili e veloci, consentendoti di avere la merce prescelta già pochi giorni dopo il loro acquisto. Sempre più persone si rivolgono verso gli acquisti online, in virtù della convenienza degli acquisti e della semplicità dell’operazione.

Comprare capi di abbigliamento sciistico o dedicato alla montagna è infatti molto semplice. Una volta individuato il sito, sia esso quello di un rivenditore oppure quello dell’azienda in cui è presente un catalogo online, è sufficiente selezionare il prodotto che maggiormente ti interessa. L’opzione carrello ti permette di aggiungere oppure togliere gli accessori che vuoi portarti a casa, selezionando di volta in volta i colori oppure le taglie disponibili. A questo punto basterà immettere le tue informazioni di recapito e l’indirizzo verso il quale verrà consegnato il prodotto. Se sei alla ricerca di un’opzione ideale per partire verso le alte quote alpine, l’acquisto online rappresenta sicuramente la scelta migliore per te.

Tante proposte moda invernali

Per l’inverno 2016-2017, le proposte di Fay per la donna sono influenzate dalla femminilità e da un tocco di romanticismo: ricami floreali, frange ma anche cuoio e pelle scamosciata. Tutto nei colori di stagione blu, nero, rosa e sabbia. Le maglie devono essere calde e avvolgenti, meglio se over size: ecco quindi una vasta scelta di maxi pull e maglioni a girocollo. Gli abiti sono corti sopra al ginocchio, come quello in seta con decorazioni floreali, ruches e chiusura con bottoncini. Il tocco finale che dona luce al vestito e al viso è un grazioso colletto con piccoli cristalli. Se si preferisce il total black, allora l’abito in satin nero con frange laterali e ricami floreali argentati sulla vita è la scelta ideale. E che dire del prezioso esemplare a maniche lunghe in seta sui toni dell’argento, decorato con paillettes e frange di perline fino sotto al ginocchio? Per proteggersi dal freddo, c’è il comodo parka in stile urban, in tessuto tecnico trapuntato e imbottitura in piuma, reso più elegante dall’inserto di pelliccia sul cappuccio, per saperne di più clicca qui. Oppure, direttamente dalle sfilate, lo splendido cappotto doppio petto in cashmire, con ricami a fiori sulle maniche e bottoni araldici.
abbigliamento-donna

Per dare al look un tocco country folk, il capo must sono i pantaloni in pelle scamosciata con inserti in pelle liscia e piccole borchie. E non possono mancare i jeans, rigorosamente skinny ed elasticizzati.
L’influenza romantic-folk si avverte anche negli accessori: borse in pelle, scamosciate, con ricami floreali o frange.
L’uomo invece si veste con eleganza e classicità: ecco quindi uno splendido double coat classico e raffinato, in lana e cashmere. Oppure, per un look più casual, un piumino più moderno e pratico, in tessuto tecnico e con doppia chiusura con zip e bottoni. Pantaloni chinos, da scegliere in nero, bianco, beige, marrone, verde o blu, con una camicia a colletto button down, nelle originali versioni con micro decorazioni floreali, a quadri o a righe. Per completare il look, uno dei caldi maxi pull, girocollo o cardigan nei colori di stagione. Oppure il particolare maxi cardigan con decorazioni geometriche Fair Isle.

Bambini alla moda e felici

Se, fino a qualche anno fa, vestirsi alla moda era una priorità riservata agli adulti, con il passare del tempo anche i più piccoli hanno iniziato a dimostrare di avere le idee chiare sull’abbigliamento da indossare, a scuola e nel tempo libero. La precocità nel campo della moda ha portato non solo alla nascita di negozi d’abbigliamento in molti centri urbani, ma ha anche visto sorgere di diversi siti specializzati nella vendita online di vestiti per bambini. È sufficiente accedere ad uno degli e-shop esistenti per trovare con facilità il proprio brand preferito, oppure per acquistare al prezzo desiderato. Questo mercato ha diversi innegabili vantaggi. Innanzitutto, optando per lo shopping online è possibile portare a termine l’operazione comodamente dalla propria abitazione, senza essere sottoposti all’inevitabile stress che comporta il doversi recare in diversi negozi reali, tra traffico, code davanti ai camerini e alle casse, e difficoltà nel trovare le taglie.

È sufficiente selezionare dal proprio Pc la marca preferita, il capo di abbigliamento desiderato, la taglia e la modalità di pagamento. Nella maggior parte dei casi l’ordine viene mandato avanti il giorno stesso o, comunque, entro pochissimi giorni, ricevendo quanto ordinato direttamente a casa, tramite corriere. Tornando alle modalità di pagamento disponibili, se i negozi online inizialmente ammettevano solamente la carta di credito, attualmente è possibile scegliere tra diverse soluzioni, inclusi bonifico, pagamento in contrassegno e Paypal. Inoltre, la concorrenza tra i diversi e-shop dedicati alla moda ha portato questi ultimi ad effettuare numerose promozioni a tempo, attraverso le quali i clienti possono usufruire di sconti particolarmente allettanti, risparmiando cifre importanti. Un aspetto che merita di essere sottolineato, è il fatto che sono sempre di più i marchi famosi ad aver scelto la strada della vendita online. Ormai, dal punto di vista della qualità i negozi d’abbigliamento in rete non hanno nulla da invidiare alle boutique. È possibile trovare, in ogni momento, capi perfettamente rifiniti; i vestiti in cotone, ad esempio, una volta ricevuti a casa sono in grado di sorprendere in virtù della loro morbidezza. Infine, viene dedicata una sempre maggiore attenzione, da parte degli stessi negozi che vendono online abbigliamento per bambini, all’aggiornamento della merce, per seguire le ultime tendenze del mercato.